EMERGENZA

Il dettaglio della fase emergenziale post-sisma contiene i dati delle spese effettuate dalla Protezione Civile e dal Commissario Straordinario per la gestione della prima emergenza: l’assistenza alla popolazione, gli interventi di ripristino urgenti, la costruzione degli insediamenti abitativi temporanei, gli espropri e le donazioni ricevute.

Progetto
C.A.S.E.
€ 814.000.000
Moduli Abitativi
Provvisori
€ 238.107.000
Tendopoli ed assistenza
alla popolazione
€ 249.795.000
Interventi di ripristino
e messa in sicurezza
€ 628.354.090
Donazioni

€ 27.977.316
Espropri

€ 65.760.167
Created with Highcharts 8.0.4Progetto C.A.S.E.Interventi di ripristino e messa in sicurezzaTendopoli ed assistenza alla popolazioneModuli Abitativi ProvvisoriEspropriDonazioni

Progetto C.A.S.E.

Una delle risposte all’emergenza abitativa è stata la costruzione di 4.449 appartamenti in 19 nuovi insediamenti siti nel Comune dell’Aquila denominata Progetto C.A.S.E. (Complessi Antisismici, Sostenibili e Ecocompatibili).

Importo
lavori
€ 814.000.000
Procedure
di gara
231
Contratti
d'appalto
311
Imprese
appaltatrici
121
Subappaltatrici
e fornitrici
931
Numero
di subappalti
1.376

Pagamenti per lavori Progetto C.A.S.E.

Moduli Abitativi Provvisori (M.A.P.)

Una delle risposte all’emergenza abitativa è stata la costruzione di prefabbricati in legno denominati M.A.P. (Moduli Abitativi Provvisori) per alcune frazioni dell’Aquila e per tutti gli altri comuni coinvolti.

Importo
lavori
€ 238.107.000
Procedure
di gara
137
Contratti
d'appalto
162
Imprese
appaltatrici
51
Subappaltatrici
e fornitrici
443
Numero
di subappalti
509

Pagamenti per lavori M.A.P.

Tendopoli ed assistenza alla popolazione

Nella sezione è possibile consultare i pagamenti effettuati con il dettaglio delle ditte beneficiarie. Al 9 agosto 2009 gli sfollati erano 48.818, di cui 19.973 presso 137 tendopoli (in 5029 tende), 19.149 in alberghi e 9.696 presso case private. A questi vanno aggiunte 273 persone presenti in 9 campi spontanei censiti, più altri cittadini sfollati - stimabili in alcune centinaia di unità - in campi spontanei non censiti

COSTO COMPLESSIVO
€ 430.630.000

Alberghi

€ 180.835.000
Autonoma sistemazione (C.A.S.)
€ 75.066.000
Gestione
tendopoli
€ 49.106.000
Beni
e servizi
€ 43.815.000
Prima assistenza e interventi urgenti
€ 26.618.000
Servizi igienici
e pulizie
€ 19.312.000
Derrate
alimentari
€ 11.487.000
Altre
spese
€ 11.417.000
Gestione
rifiuti
€ 6.389.000
Forniture
di pasti
€ 5.267.000
Locazione temporanea
di alloggi
€ 972.000
Trasporto e
deposito mobilio
€ 346.000

Pagamenti per gestione tendopoli Pagamenti per altre spese

Interventi di ripristino e messa in sicurezza

Nella fase dell’emergenza sono stati realizzati interventi di ripristino, demolizione e messa in sicurezza di edifici ed aree danneggiate.

Costo interventi
€ 628.354.090

Donazioni

Dati relativi alle donazioni gestite attraverso i canali della Protezione Civile, come risultano dalla relazione del Commissario Delegato alla ricostruzione del 31 dicembre 2012.

Importo donazioni
€ 27.977.316

Espropri

Nella fase dell’emergenza sono stati effettuati espropri di terreni per la realizzazione di alloggi (C.A.S.E. e M.A.P.), di edifici scolastici temporanei (M.U.S.P.), per la gestione delle macerie e per la realizzazione dei lavori connessi al Summit G8 del 2009.

Importi richiestiImporti erogati
L'Aquila€ 57.471.368€ 52.521.368
Cratere e Fuori Cratere€ 17.659.915€ 16.659.915